QUI E ORA

mercoledì 28 febbraio, ore 21.00

scritto e diretto da Mattia Torre
con Paolo Calabresi e Valerio Aprea
produzione Nuovo Teatro
diretto da Marco Balsamo
foto ® Arianna Fraccon

La scena si apre in pieno dramma: in una strada secondaria di un’isolata periferia romana, completamente disabitata e deserta, è appena accaduto un terribile incidente tra due scooter di grossa cilindrata. Alla guida due quarantenni che giacciono feriti sull’asfalto, casco contro casco, a pochi metri l’uno dall’altro. Il prolungato ritardo nei soccorsi genera un dialogo forzato tra i due uomini che nulla hanno in comune e che inizialmente sembrano avere, rispetto all’incidente, il ruolo l’uno della vittima e l’altro del carnefice. Ma poco alla volta, forse a causa delle provocazioni, della cattiveria gratuita che uno riversa sull’altro o di un’aggressività latente che sembra essere un tratto distintivo degli Italiani di oggi, i ruoli si invertono, sospendendo il giudizio sull’uno e sull’altro rispetto alla dinamica dell’incidente. Sulla scia di altri fortunati spettacoli teatrali come 456 o Migliore, Mattia Torre  - sceneggiatore di tante commedie teatrali e noto al grande pubblico come autore della serie televisiva Boris – offre allo spettatore una lettura disincantata, amara ma a tratti ironica della società contemporanea in cui frustrazione, senso di inadeguatezza, solitudine e mancanza di empatia generano in ogni individuo atteggiamenti di ferocia e prevaricazione. Una pièce che dura il tempo dell’attesa dell’ambulanza e che ci offre uno spaccato tragico, seppur anche molto divertente, di una società sempre più arrabbiata, indifferente ed egoista.


Biglietti

Platea A    € 18
Platea B    € 16
Galleria      € 15
Ridotti Platea B e Galleria             € 14
Giovani under 29 con Cultcard    € 12


shopping
ACQUISTA BIGLIETTI ONLINE

28 Feb alle 21:00