IL CORPO, LA FORMA, LA PAROLA - masterclass

Stefano Questorio e Paola Bianchi

Masterclass gratuita per danzatori e performer

informazioni e iscrizioni collettivocap@gmail.com

 

sabato 14 aprile, dalle 10.00 alle 14.00

Un'occasione per conoscere l'approccio al lavoro di due danzatori e coreografi che, seppur provenienti da formazioni e percorsi diversi, condividono una comune sensibilità alla danza come pratica artistica.
Dopo una fase di riscaldamento atto a rendere il corpo disponibile all’azione, Stefano Questorio proporrà un lavoro propedeutico alla creazione coreografica. Isolando elementi basilari come forma, spazio e tempo, si cercherà di aprire l'orizzonte delle possibilità del fare danza, sganciandola da tecniche o linguaggi specifici, per dare voce a linguaggi e visioni personali.
Nella stessa direzione il lavoro di Paola Bianchi verterà sulla trasmissione del movimento attraverso la parola, intesa unicamente nella sua funzione di descrizione asettica del movimento. La parola assumerà la funzione di vera e propria guida, meccanismo propulsore atto ad attivare la facoltà immaginativa di ognuno.
Il lavoro si concluderà con la concertazione dei materiali messi a punto.

Paola Bianchi

Coreografa e danzatrice indipendente, con i suoi lavori partecipa a numerosi festival internazionali di teatro e danza. Nell'intento di promuovere la diffusione della danza contemporanea Paola Bianchi ha curato negli anni la direzione artistica di alcune rassegne e festival e numerosi laboratori di ricerca. Nel 2009 costituisce il [collettivo] c_a_p. Periodicamente conduce lezioni teoriche incentrate sul tema della danza presso alcuni atenei italiani.
Nel 2014 viene pubblicato per la casa editrice Editoria & Spettacolo  il suo volume Corpo Politico _ distopia del gesto, utopia del movimento curato da Silvia Bottiroli e Silvia Parlagreco.

Stefano Questorio

Interprete e autore di danza e teatro, lavora come interprete con compagnie italiane e internazionali tra cui: Wim Vandekeybus, Studio Azzurro, Societas Raffaello Sanzio, Company Blu e altri. Dal 2001 collabora con la compagnia Aldes di Roberto Castello e partecipa come interprete e coautore alla decalogia Il Migliore dei Mondi Possibili (premio Ubu 2003), e altre creazioni come il recente In Girum Imus Nocte et Consumimur Igni(2015). Come autore ha firmato alcuni lavori tra cui Specie di Spazi con Valentina Buldrini (2006) Le Cose (2008) e il recente Album (2016). Con Spartaco Cortesi ha avviato nel 2013 il progetto su D. Jarman The Angelic Conversation e il progetto musicale Play it again S. Nel 2011 collabora alle coreografie per la trasmissione Rai Vieni Via con Me. Nel 2013 partecipa alle video installazioni The Towers Dance of Death di Peter Greenaway. Nel 2014/ 2106 è in tour con lo spettacolo Go Down Moses di R. Castellucci, e lo spettacolo interattivo per l'infanzia Pop Up Garden della compagnia TPO.

 

14 Apr dalle 10:00 alle 13:00